Privacy Policy

Musica

BANDARADAN
Musica per i tuoi occhi


BandaradanSergio Pejsachowicz - Fisarmonica
Luca Zennaro - Sax Baritono
Corrado Calcagno - Tromba
Fabrizio Scolletta - Percussioni

Piccola orchestra di zingari dai ritmi zoppi, giocolieri di pentagrammi, funamboli della nota puntata, corteggiatori dell'apparato uditivo. Musiche balcaniche, klezmer e circensi per concerti, matrimoni, funerali, serenate, spettacoli di strada e teatrali.

Amano definirsi una piccola orchestra di zingari dai ritmi zoppi, giocolieri di pentagrammi, funamboli della nota puntata, corteggiatori dell’apparato uditivo. I Bandaradan nascono nel 2002 a Torino dall’incontro di musicisti provenienti da esperienze molto diverse, ma accomunati dal desiderio di suonare in strada, liberamente. La formazione strumentale è composta da sassofono tenore, fisarmonica, flicorno baritono (comunemente detto bombardino) e dawul (o grancassa ottomana). Dopo le prime esperienze sulle strade di Torino e un giro a cappello per le strade d’Europa, la banda stabilisce le linee essenziali del proprio lavoro.

Propone un repertorio originale ispirato alla musica klezmer (musica degli ebrei dell’est), balcanica e circense , inframmezzato da gag esilaranti. Nei loro spettacoli da strada fondono quindi mimo e suono, ispirandosi alla corrente musicomica del r-umorismo, ideata nei primi anni settanta dagli argentini Les Luthiers. Oltre all’attività concertistica on the road, i Bandaradan hanno suonato in svariati spettacoli teatrali e di nuovo circo, festival di arti di strada, matrimoni, addii al nubilato e serenate. La loro originalità è stata notata anche dal Cinema: i Bandaradan sono nel cast del film di Cristina Commencini, “Quando la Notte”.

Watch on: Youtube



dark gray line


TERMINAL TRAGHETTI
Canti di amore e di lotta


Terminal Traghetti - Canti d'amore e di lottaMauro Serafino - voce, chitarra
Elisa Biason - voce
Pierpaolo Berta - clarinetto, organetto
Mario Malerba - mandolino
Alessandro Sola - organetto, armonica
Lucio Serafino - violino
Bernardo Scursatone - percussioni tradizionali


UN VIAGGIO in una dimensione fuori dal tempo, guidati dal magico calore del Sud e dall’energia delle sue danze; una musica legata alle sonorità del Mediterraneo e alla semplicità della terra!

I TERMINAL TRAGHETTI sono un gruppo che opera nella scena folk piemontese riproponendo brani del patrimonio musicale del Meridione d’Italia, con un repertorio rivisitato e arrangiato che va dai canti di lotta e d’amore alle pizziche salentine, dalle tammurriate campane alle tarantelle del Gargano.
I brani proposti sono fortemente legati alla tradizione ma vengono rivisitati in maniera personale: riarrangiati come valzer, scottish, mazurke e arricchiti da improvvisazioni e suggestioni provenienti da differenti percorsi musicali.

Nati a Torino tra le severe aule della facolta' di fisica, dopo 5 anni di attività e oltre 200 concerti live, i TERMINAL TRAGHETTI sono oggi attivi nel panorama nazionale e internazionale. Si sono esibiti in varie occasioni in molte città dello stivale e da un paio d’anni operano anche sulla scena internazionale, mossi dalla voglia di viaggiare e dalla volontà di arricchire il proprio bagaglio musicale e culturale.

Il gruppo è composto da due voci, una chitarra, un clarinetto, un mandolino, un organetto, un violino e percussioni tradizionali.

Ascolta alcuni estratti dal disco:
http://it.myspace.com/terminaltraghetti


Watch on: Youtube



dark gray line


88 FOLLI
Musica per i tuoi occhi


88 folliAndre-san - Saxalto
Corra-san - Tromba
Diego-san - Saxtenore
Fuffo-san - Percussioni
Mat-san - Tromba
Nick-san - Saxtenore
Paolo-san - Trombone
Phil-san - Saxalto
Pietro-san - Grancassa
Roberto-san - Saxalto
Rogi-san - Tromba
Salvo-san - Trombone
Sblatte-san - Saxtenore
Seba-san - Saxbaritono
Sergio-san - Tuba

Ottantotto ottoni tonanti per le colonne sonore dei film di Quentin Tarantino. Da Le Iene a Bastardi Senza Gloria passando per Pulp Fiction, Jackie Brown, Kill Bill e Grindhouse...

Pulp, Balkan, Funk, Pop, Klez, Marching Band, ...e molto Pulp...

Watch on: Youtube



dark gray line




Genere Concerti spettacolo, con possibilità di realizzazione itinerante
Durata 2 ore
Contesti Luoghi aperti e chiusi, feste di strada, rievocazioni storiche, feste private, matrimoni, carnevali, locali, sagre, fiere


BALLAMULÈ
Balkan Beat Music


Andrea Bartolomeo: voce
Raffaella Ferrari: voce
Liù Fornara: voce
Irene Staffieri: voce
Anna Paola De Biase: sax tenore
Gianluca Fortini: sax contralto
Mimmo Mellace: batteria
David Sarnelli: fisarmonica
Giorgio Simbola: bombardino

Una vivace sintesi di sonorità balkan e klezmer con influenze dal resto del bacino del Mediterraneo, rappresenta il punto d'incontro e di partenza delle elaborazioni musicali del gruppo. L'intreccio di quattro voci si impasta con le evoluzioni melodiche dei fiati e con una ritmica trascinante. L'esperienza teatrale e la fusione di azione scenica e danze tradizionali dà vita a sperimentazioni originali e coinvolgenti. Ciascun componente possiede una formazione e una ricerca musicale particolare e personale, e con la propria esperienza, testimonia e valorizza la pratica di una tradizione musicale in movimento.

Ascolta alcuni estratti dal disco:
Ko to tamo peva & Bubamara | Suite in Fa | DjelemDjelem | Opa Cupa


Watch on: Youtube
http://www.youtube.com/watch?v=IHJuQ89cWdQ
http://www.youtube.com/watch?v=p1A6TdX9CNg

 

dark gray line
DIMONDI
Celtic Acoustic Music


Andrea Montevecchi: cornamusa e flauti
Thomas Barbalonga: violino
Mirco Kock Melone: contrabbasso
Fabiano Sportelli: chitarra
Enrico Versari: percussioni
Fabio Cimatti: sax soprano-contralto-baritono


Convulsa, febbrile, eppure fitta di radici antiche, una pulsazione perpetua viaggia per le terre d'Europa. Sono sei musicisti, o saltimbanchi, con un punto focale ben definito: raccogliere il seme delle tradizioni musicali più disparate per generare il movimento, il ritmo, la danza frenetica. Il loro cammino parte dall'Irlanda, dai suoi reel e jigs pulsanti, si gonfia del suono dei balli bretoni e corre bruciandosi dietro tutti i ponti, sempre più a est, appropriandosi dei ritmi dei balcani, dei modi ebraici del klezmer, dello spirito tagliente degli zingari: suono pieno per piedi scalzi e sangue caldo.

Watch on: Youtube
http://www.youtube.com/watch?v=8cLNt7vv9v8
http://www.youtube.com/watch?v=8q6gg1wxquA
http://www.youtube.com/watch?v=7xHOlUYAK5o

 

dark gray line
LECHAIM ENSEMBLE
Klezmer Tzigane Music


Andrea Bartolomeo: voce e narrazione
Gianluca Fortini: clarinetto, clarinetto basso e voce
Salvatore Sansone: fisarmonica
Giovanni Tufano: chitarra, percussioni arabe e voce


Quella suonata dall’ensemble è la musica delle piccole orchestre che si spostavano di villaggio in villaggio animando in occasioni allegre e tristi con musiche, canti e danze. Una musica nata nei primi ghetti, durante gli esodi ed evolutasi durante l’esilio, sotto l’influsso dei vari paesi ospitanti, mantenendo uno stile inconfondibile pur mescolando materiali provenienti dalle più diverse culture dell’Europa orientale – russa, balcanica, rumena, ungherese, ucraina, greca, turca, rom – e che vengono accolti dal Lechaim ensemble, rielaborati e reinventati.

Una musica che sa volare alta per parlare delle lontananze dell’uomo, e penetrare nel profondo per parlare della sua anima ferita, che ruba i colori del cielo per evocare i suoi sentimenti assoluti e stringe in pugno una manciata di terra per parlare della sua relazione col mondo e della sua possibilità di ergersi di fronte all’universo, debole ma sublime.

Questo turbine sonoro accorcia le distanze fra cielo e terra, ci trasporta al confine, per suggerirci forse, anche solo per un istante, che siamo venuti al mondo per qualcos’altro.

Ascolta alcuni estratti dal disco:
A Nacht | I'did Nefesh | Sirba | Mazel Tov


Watch on: Youtube
http://www.youtube.com/watch?v=q7FbAy9sftQ
http://www.youtube.com/watch?v=6LSDA9Z2dDQ
http://www.youtube.com/watch?v=-XbRBwQIIHs

 

dark gray line
LE PIVE NEL SACCO
Pive nel saccoFabio Bonvicini: piva emiliana, organetto diatonico, ocarina, canto
Fabrizio Ferri: piva emiliana, ocarina
Ferdinando Gatti: piva emiliana, chitarra, ocarina, canto
Marco Mainini: piva emiliana, ocarina, canto
Gino Pennìca: piva emiliana, flauti, ocarina, canto
Alessandro Serafini: piva emiliana, ocarina, canto
Giovanni Tufano: percussioni, canto

La forza delle pive per un ensemble che riprende la migliore tradizione italiana ed europea della musica popolare, riproponendola per concerti e ambientazioni storiche e folcloristiche.

dark gray line
COMPAGNIA DELL'ASINO CHE PORTA LA CROCE
Compagnia dell'asino che porta la croce
Fabio Bonvicini: flauti, cornamusa
Francesca Malavolti: canto, arpa medievale
Renzo Ruggiero: ghironda, nychelharpa, santur
Giovanni Tufano: liuti oud e saz, percussioni

Musiche e danze del rinascimento italiano ed europeo, musiche vocali e strumentali del Medioevo e del Vicino Oriente, musiche natalizie medievali, animazione itinerante per feste medievali e piazze dei bei tempi che furono

Ascolta alcuni estratti dal disco:
Skudrinkat | Quant voi... | Tempus transit... | Orientis partibus



Resta aggiornato sulle nostre proposte
Iscriviti alla newsletter di BaRdAmU.oRg

BaRdAmU.oRg
Director Federico Toso
28 Via Clemente Priocca 10152 TORINO (IT) ~ +39.349.1482040
info@bardamu.org ~ www.bardamu.org ~ Official Facebook Page

Powered with Priscilla CMS by ^____^ - PJ design and development

admin ~ stats